13.9 C
Comune di Bari
martedì 26 Ottobre 2021
Home Attualità Dal 2022 in Puglia il numero unico delle emergenze sarà il 112,...

Dal 2022 in Puglia il numero unico delle emergenze sarà il 112, l’annuncio di Emiliano

Notizie da leggere

“Entro i primi mesi del 2022 la Puglia metterà in esercizio il numero unico dell’emergenza urgenza”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, al termine della riunione che si è svolta oggi in Prefettura, a Bari, dedicata allo stato di attuazione delle attività finalizzate all’attivazione del numero unico europeo di emergenza.

All’incontro sono intervenuti il vicecapo della Polizia, il prefetto Maria Teresa Sempreviva, e il prefetto di Bari Antonella Bellomo. “Significa – ha aggiunto Emiliano – che componendo il numero 112, numero unico in tutti i Paesi della Ue, il cittadino potrà accedere, come in un portale unico, alla gestione delle emergenze e urgenze, da quelle di natura sanitaria a quelle di ordine pubblico”.

Il numero unico sostituirà gli attuali 118, 112, 113 e 115. “Le funzioni di contatto attualmente operative – continua Emiliano – verranno rafforzate sia per evitare che in situazioni di iper-afflusso le chiamate alle sale operative possano risentire della mole di lavoro, sia elevare qualitativamente e quantitativamente i servizi, integrando i flussi informativi, introducendo nuovi. Qualcuno pensa che potrebbe allungare i tempi, specie per il 118, ma non è così. Una innovazione straordinaria che noi realizziamo perché l’Europa ha preso questa decisione per tutti i Paesi”.

Emiliano ha annunciato che “entro i primi mesi del 2022 renderemo operativo questo sistema dal punto di vista delle strutture, delle sedi. Ci sarà una sede a Foggia, una a Modugno (Bari) e una in provincia dì Lecce. Tutto questo evidentemente è una rivoluzione copernicana, un lavoro titanico che la Regione Puglia sta facendo tra protezione civile e sanità”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche