16.1 C
Comune di Bari
martedì 26 Ottobre 2021
Home Attualità BPPB, progetto ‘Popolarte’. Nuova opera nella filiale di Chieti: Blue Hoodie di...

BPPB, progetto ‘Popolarte’. Nuova opera nella filiale di Chieti: Blue Hoodie di Annan Affotey

Notizie da leggere

Con una nuova opera nella filiale di Chieti, prosegue l’impegno di Banca Popolare di Puglia e Basilicata nella diffusione dell’arte e della cultura. All’interno dello storico palazzo è possibile, infatti, ammirare l’opera Blue Hoodie di Annan Affotey: artista ghanese di fama internazionale che esplora l’identità nera attraverso la ritrattistica.

“I suoi dipinti si concentrano su donne e uomini di colore, con una pelle scura e vibrante e occhi rossi pieni di anima, evidenziando le sfumature dell’espressione facciale ed esaminando una storia che va oltre il livello superficiale – spiegano, in una nota, da BPPB -. Ritratti con colori audaci e luminosi e dallo sguardo intenso che catturano lo spettatore con il particolare rosso degli occhi. Questa caratteristica deriva da una scelta sia estetica che culturale perché, quando l’artista si traferì dal Ghana negli Stati Uniti, una delle domande a cui dovette rispondere più spesso, fu perché i suoi occhi fossero così rossi”.

Dalla sede teatina prenderà il via anche il progetto Art Revolution, una mostra itinerante di quadri parlanti. L’iniziativa, in collaborazione con l’agenzia barese Cube Comunicazione, continuerà presso altre dipendenze della banca per tutto il prossimo anno. Si tratta di una mostra interattiva in cui i protagonisti dei capolavori della storia dell’arte si animano per raccontare la propria storia, permettendo quindi ai visitatori di poter interagire con gli stessi.

I quadri, che riproducono alcune tra le opere d’arte più famose del mondo, sono riprodotti su schermi ad alta risoluzione dotati di un innovativo software di realtà aumentata. Il funzionamento è semplice: basta avvicinarsi agli schermi e il quadro inizia a muoversi e a interagire con il visitatore che lo sta osservando. Il quadro comincerà a parlare, raccontando la sua storia e quella del suo autore.

Quest’anno, inoltre, la Banca Popolare di Puglia e Basilicata apre le porte della sua filiale di Chieti per la celebrazione dei 20 anni di Invito a Palazzo, una delle più importanti iniziative culturali promosse dalle banche italiane e dall’Associazione Bancaria Italiana. Si svolge ogni anno il primo sabato d’ottobre e offre l’opportunità a cittadini, appassionati e turisti di visitare gratuitamente, e con l’aiuto di guide specializzate, le sedi storiche delle banche italiane e il loro patrimonio artistico.

La XX edizione, al via ieri, proseguirà fino a sabato 9 presso la sede storica della filiale di Chieti, palazzo di origine ottocentesca. Nella piazza, di fronte al Palazzo, è installata l’opera dell’artista Antonello Favata, dedicata a Saverio Selecchy, il compositore teatino famoso in tutto il mondo per il suo Miserere. L’opera, dell’altezza di due metri e mezzo, rappresenta un violino stilizzato con una mano rivolta verso l’alto, nel tentativo di sfiorare il divino.  Gli interni del palazzo si caratterizzano per le superfici musive che richiamano i motivi delle pavimentazioni romane dell’antica Teate.

“Stiamo aggiungendo ulteriori tasselli al progetto ‘Popolarte’ – spiega il presidente della BPPB, Leonardo Patroni Griffi -. Un progetto che valorizza il ruolo della Banca quale custode della bellezza, promuovendo arte e cultura su tutto il territorio in cui siamo presenti, anche quello di recente acquisizione. Un modo innovativo di relazionarsi con la clientela, che da un lato valorizza gli ambienti delle filiali e dall’altro diffonde il talento di artisti virtuosi nazionali ed internazionali”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche