13.9 C
Comune di Bari
martedì 26 Ottobre 2021
Home Attualità Via Sparano, l’arte di Martino: il moderno ‘madonnaro’ e la sua opera...

Via Sparano, l’arte di Martino: il moderno ‘madonnaro’ e la sua opera “ispirata all’accoglienza” – VIDEO

Notizie da leggere

Per il nero utilizza la carbonella da barbecue, “un materiale povero”. Per le parti colorate il gesso, mentre per dare vita al fondo dei suoi disegni si affida ai pigmenti. Sono questi gli strumenti di lavoro di Martino, 34enne di Acquaviva delle Fonti, artista di ‘street painting’. Via Sparano, a Bari, per qualche giorno all’anno diventa il suo studio professionale quando non è a Berlino, città in cui vive e si dedica alla pittura da anni.

Un artista di strada, una versione più moderna dei ‘madonnari’, famosi in tutta Italia per la riproduzione di immagini sacre, principalmente Madonne. Ed è anche il motivo per cui città come Bari gli permettono di lavorare serenamente, senza l’obbligo di richiedere permessi speciali, per una sorta di tolleranza verso una tradizione antica. “Ma lo scopo dei miei disegni non è quello di dare messaggi espliciti come lo era per i madonnari – sottolinea Martino – Uso simboli che possono essere di libera interpretazione; ad esempio, l’ultima opera su via Sparano nasce da una vaga idea di accoglienza”. Due immagini femminili, quelle dipinte e riprese nel timelapse pubblicato sulle pagine social di Martino. “La realizzazione della seconda – spiega l’artista – per la quale in realtà ci sono volute 4 ore, è una sorta di angelo custode, un’amichevole figura di supporto alla prima. Insieme, diventano un tutt’uno”.

E Bari apprezza le opere di Martino, dimostrandosi ancora una volta aperta alle novità. “Ho avuto un riscontro molto positivo dai baresi – prosegue – c’è tanto calore, quasi non me l’aspettavo. Sono molto felice perché qualcuno raggiunge appositamente la città per venirmi a trovare. Non ci sono solo le persone anziane che, più vicine al ricordo dei madonnari, lanciano qualche spicciolo sul disegno. Attraverso lo street painting, più simile all’arte urbana, si riescono anche a sensibilizzare tanti giovani”.

Una dote che è riuscito a trasformare in un vero lavoro, tanto da aver applicato le sue tecniche di disegno anche su quadri e muri, nella sua Berlino. “Disegnando si può avere una buona stabilità economica – conclude Martino – anche se dall’esterno questa forma di arte a volte viene sottovalutata e talvolta associata esclusivamente all’elemosina. In realtà, è proprio un lavoro”.

Il video in timelapse è stato girato dalla fotografa Sabrina Mazzilli.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche