14.5 C
Comune di Bari
giovedì 2 Dicembre 2021
Home Apertura Regione Puglia, ecco il concorso per 126 amministrativi: assunzioni a tempo pieno...

Regione Puglia, ecco il concorso per 126 amministrativi: assunzioni a tempo pieno e indeterminato

Notizie da leggere

Un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 126 collaboratori amministrativi. A bandirlo è la Regione Puglia e la call sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 26 ottobre. Dal giorno dopo, mercoledì 27, gli interessati potranno presentare le domande di ammissione. Il concorso rientra nel ‘piano assunzioni’ della Regione presentato a giugno 2020 dopo l’approvazione da parte della Giunta della programmazione triennale del fabbisogno del personale dell’Ente: un piano assunzionale che riguarda in tutto 661 unità suddivise nelle varie categorie B, C, D e Dirigenti.

Il concorso in pubblicazione, nello specifico, riguarda 126 unità categoria B3. Si cercano collaboratori tecnico-amministrativi e operatori telefonici specializzati da assegnare alla CUR (Centrale Unica di Risposta) del servizio NUE 112 (Numero Unico di Emergenza) della Regione Puglia. La domanda può essere presentata esclusivamente per via telematica ed entro 15 giorni da quello successivo alla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale. Per partecipare alla ‘gara’, inoltre, il candidato dovrà essere in possesso di PEC e pagare la tassa di concorso, pari a 10,33 euro.

Ai titoli potranno essere attribuiti massimo 15 punti, dopodiché ai fini dell’assunzione varrà quanto fatto in sede d’esame. Un’unica prova scritta “volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione”, si legge nella determinazione di indicazione del concorso, con 60 quesiti e 60 minuti di tempo per rispondere. La prova d’esame verterà sulle seguenti materie: ordinamento nazionale e regionale di riferimento per il NUE 112; cenni sulla normativa in materia di funzioni e compiti delle Forze dell’Ordine e di Pubblica Sicurezza; normativa in materia di protezione dei dati personali; elementi di diritto regionale, con particolare riferimento allo Statuto; strumenti applicativi informatici di base; strumenti web (internet e intranet); lingua inglese di base.

Nel piano triennale della Regione è prevista poi l’assunzione di oltre 200 unità di categoria C, quasi 250 unità di categoria D e 40 unità dirigenziali. Più una serie di stabilizzazioni.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti