24.8 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

sabato 13 Agosto 2022
HomeAttualitàTorre a Mare, il nuovo Waterfront pronto per Natale. Il Comune: "Sono...

Torre a Mare, il nuovo Waterfront pronto per Natale. Il Comune: “Sono i primi 350 metri”

Notizie da leggere

Prende forma il primo tratto del nuovo lungomare di Torre a mare. La pavimentazione e il muretto con le ringhiere per le sedute sono quasi ultimati, le alberature e gli ultimi pezzi arriveranno entro novembre, così da tagliare il nastro (si spera) prima di Natale. Il progetto del waterfront della marina a sud di Bari è, però, più articolato, se è vero che al momento sono quasi ultimati i primi 350 metri: per il resto – ricordano dal Comune – toccherà aspettare una serie di autorizzazioni legate ai vincoli idrogeologici esistenti.

Le immagini mostrano il cantiere quasi terminato del primo tratto di pedonalizzazione del lungomare di Torre a mare, tra il lido Azzurro e il chioschetto Ske. La pavimentazione in pietra è completa, gli operai stanno montando le ringhiere per le sedute e i pozzetti per la canalizzazione delle acque meteoriche, conferma l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso. C’è attesa per la consegna dei materiali elettrici (è un periodo molto difficile per gli approvvigionamenti), restano da montare illuminazione e telecamere di videosorveglianza. “L’intero progetto da tre milioni di euro riguarda tutto il lungomare di via dei Trulli, fino a cala Settanni – spiega Galasso – Al momento stiamo completando il primo tratto, con un investimento di qualche centinaia di migliaia di euro. Aggiungeremo arredi e alberi compatibili con la vicinanza del mare, come tamerici”.

Il progetto del waterfront di Torre a Mare – lo ricordiamo – è uno degli interventi che compongono il mosaico che prevede un nuovo assetto architettonico e funzionale per tutto il lungomare cittadino, da Santo Spirito e Palese, a San Girolamo e Fesca, la Fiera e il Faro, il collegamento tra Pane e Pomodoro e Torre Quetta e il concorso di progettazione Costasud. Le opere su Torre a mare includono la moderazione del traffico carrabile con un ampliamento delle aree pedonali, l’inserimento di una pista ciclabile e la realizzazione di una zona in cui il limite massimo di velocità è fissato a 30 chilometri orari. “Gli interventi sono volti al recupero paesaggistico del litorale e all’inserimento di elementi che facilitino l’accesso al mare attraverso la realizzazione di un sistema articolato con pedane attrezzate che garantiscano un’agevole fruizione anche per disabili, bambini e anziani – avevano spiegato i progettisti – Lo spazio pubblico pedonale è dotato di verde con alberi e arbusti ombreggianti, collocati a ridosso di sedute in pietra a sviluppo longitudinale. Il potenziamento dell’impianto di illuminazione, completato con l’inserimento di nuovi corpi illuminanti a led, si pone come obiettivo quello di rendere l’area più illuminata e sicura”.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!