8.2 C
Comune di Bari
sabato 4 Dicembre 2021
Home Attualità Ospedale Miulli di Acquaviva, stop ai pazienti non residenti in Puglia: “Superato...

Ospedale Miulli di Acquaviva, stop ai pazienti non residenti in Puglia: “Superato il tetto di spesa”

Notizie da leggere

L’ospedale Miulli di Acquaviva sospende la mobilità attiva extra regionale. A comunicarlo, in una nota dai toni marcatamente polemici, è l’amministrazione del nosocomio.

“Dopo aver atteso inutilmente risposta, di carattere formale o informale, in merito alla possibilità di poter aumentare il tetto relativo alle prestazioni extra-regionali per l’esercizio 2021 e avendo già superato la soglia da oltre un mese – spiegano dall’ospedale – a far data dal prossimo 15 novembre e sino a nuove disposizioni non potranno più essere accettati pazienti residenti al di fuori della regione Puglia”.

Lo stop, precisano dal Miulli, riguarda “sia le prestazioni di ricovero sia quelle di ‘day service’ e di specialistica ambulatoriale. Anche le prestazioni attualmente già prenotate non potranno, dunque, essere soddisfatte”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti