8.2 C
Comune di Bari
sabato 4 Dicembre 2021
Home Attualità Modugno, incontro sulla 'redenzione' di un ex gay: polemica per la "testimonianza...

Modugno, incontro sulla ‘redenzione’ di un ex gay: polemica per la “testimonianza di conversione”

Notizie da leggere

È polemica a Modugno, per l’organizzazione di un “momento di preghiera” in una parrocchia cittadina dedicato alla “testimonianza di conversione” di Luca Di Tolve, autore del libro “Ero gay”. L’iniziativa dell’associazione “Europa Benedettina” è in programma il 27 novembre e prevede un incontro con l’autore e poi una messa.

Nella locandina, diventata virale in poche ore, si parla della “storia sofferta” dell’autore, protagonista dell’evento, “che ripercorre il lungo cammino alla ricerca di sé, dallo smarrimento della propria identità” che lo avrebbe portato “a intraprendere il cammino omosessuale”, fino “alla redenzione” e “alla rinascita a nuova vita”.

Dal Partito democratico cittadino si dicono “sgomenti nel leggere che nel 2021, nella nostra Modugno, nella parrocchia in cui tanti di noi sono cresciuti e sono stati educati alla Parola di Cristo, venga trattato l’argomento omosessualità come un qualcosa da cui guarire, e la cui ‘conversione’ sia un evento da festeggiare con annessi momento di preghiera e Santa Messa”. Le espressioni usate nella locandina “non hanno nulla a che fare con il messaggio cristiano e sicuramente con una comunità parrocchiale che è notoriamente matura, civile e progressista” dice il Pd in una nota, chiedendo “a quella generosa e illuminata comunità di prendere le distanze da un evento che non abbiamo alcun problema a definire di pessimo gusto”.

“Mi dispiace pensare che ancora oggi, nel 2021 – commenta il sindaco Nicola Bonasia – , si possano associare fede e identità come se la sessualità dipendesse da un cammino di redenzione: è un messaggio desolante che rischia di diventare fortemente discriminatorio. Da parte nostra il massimo impegno per rendere Modugno una comunità inclusiva il più possibile, convinti che solo le diversità possano farci crescere e diventare una grande città”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti