11.4 C
Comune di Bari
mercoledì 26 Gennaio 2022
HomeAttualitàAbbandono di rifiuti a Bari, da gennaio nuove fototrappole per contrastare gli...

Abbandono di rifiuti a Bari, da gennaio nuove fototrappole per contrastare gli illeciti ambientali

Notizie da leggere

A indicare i punti critici sarà la Polizia Locale, mentre all’Amiu spetta l’installazione. Al via il nuovo contratto stipulato dall’amministrazione comunale con la municipalizzata barese per contrastare l’abbandono illecito di rifiuti, attraverso l’utilizzo delle fototrappole.

Un sistema già collaudato e considerato fondamentale per scoprire gli incivili che colpiscono soprattutto le zone periferiche della citta, complice – come sottolinea l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli, “la migrazione dei rifiuti dai Comuni limitrofi”.

Le fototrappole, conformi alle prescrizioni tecniche fornite dalla ripartizione IVOP, saranno posizionate da AMIU in base alle indicazioni che verranno fornite dal Comando di Polizia locale con cadenza 7-10 giorni. Spetteranno ad AMIU la verifica del corretto funzionamento delle videocamere, sia nella fase di installazione sia nelle successive di impiego; l’esecuzione degli eventuali interventi manutentivi sulle videocamere e i relativi dispositivi; la gestione di un cloud per la conservazione dei dati registrati e l’archiviazione dei fotogrammi relativi agli illeciti eventualmente riscontrati, al fine di consentirne l’accesso al solo personale individuato dalla Polizia locale.

Per la gestione del nuovo servizio di videosorveglianza, in partenza il 1 gennaio 2022 con 15 dispositivi di videosorveglianza, è previsto un corrispettivo in favore dell’azienda partecipata comunale pari a 50mila euro annui.

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!