9.4 C
Comune di Bari
sabato 29 Gennaio 2022
HomeAperturaGreen pass e vaccini, da febbraio multe fino a 1.500 euro: le...

Green pass e vaccini, da febbraio multe fino a 1.500 euro: le date da cerchiare sul calendario

Notizie da leggere

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Mario Draghi e del ministro della Salute, Roberto Speranza, nel pomeriggio di mercoledì 5 gennaio ha approvato un decreto legge che introduce nuove misure urgenti per fronteggiare l’emergenza Covid. Green pass e vaccini sono i temi in cui sono state introdotte le maggiori novità, con più date da cerchiare in rosso sul calendario. Ecco quali:

10 GENNAIO

Il cosiddetto Super Green Pass – quello ottenibile con vaccinazione o guarigione – diventa obbligatorio per salire su tutti i mezzi di trasporto, compresi quelli locali e regionali: treni, navi e aerei, ma anche autobus e metropolitane. Il certificato ‘rafforzato’, nei bar e nei ristoranti, servirà anche per consumare all’aperto. Così come per entrare in piscina o in palestra, negli alberghi e per partecipare a fiere e congressi. A partire da questa data si accorciano anche i tempi per la terza dose: sarà possibile riceverla dopo 4 mesi, anziché 5.

20 GENNAIO

A partire da questa data scatta l’obbligo di Green Pass – quello ottenibile con vaccinazione, guarigione o tampone negativo – per accedere ai locali in uso a barbieri, parrucchieri ed estetisti.

1 FEBBRAIO

A partire da questa data sarà necessario avere il Green Pass – quello ottenibile con vaccinazione, guarigione o tampone negativo – anche per entrare negli uffici pubblici, in banca, in Posta, all’Inps e nelle attività commerciali. Senza si potrà accedere solo nei negozi che vendono beni di prima necessità o prodotti essenziali: supermercati e farmacie, ad esempio. Dove è previsto l’obbligo, invece, per i trasgressori multe da 400 a 1.00 euro.

L’obbligo vaccinale per tutti gli over 50 (che riguarda anche chi compirà 50 anni entro il 15 gennaio) diventa ‘operativo’. Per vaccinarsi c’era tempo fino al 31 gennaio. Dal primo febbraio, invece, scattano le sanzioni. Cento euro di multa una tantum da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Si accorcia la durata del Super Green Pass – quello ottenibile con vaccinazione o guarigione – che passa da 9 a 6 mesi.

15 FEBBARIO

Da questa data per tutti gli over 50 occupati – sia nel pubblico sia nel privato, ma anche per i lavoratori autonomi – scatta l’obbligo di esibire il Super Green Pass al lavoro. Per il datore di lavoro che non controlla, multa da 400 a 1.000 euro. Per il lavoratore che viene trovato sul posto di lavoro senza la certificazione verde ‘rafforzata’ multa da 600 a 1.500 euro.

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!