19.7 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

giovedì 19 Maggio 2022
HomeAttualitàBari, fuochi d'artificio davanti al carcere: la "vicinanza" ai detenuti è ormai...

Bari, fuochi d’artificio davanti al carcere: la “vicinanza” ai detenuti è ormai quotidiana

Notizie da leggere

Puntuali, ogni sera, solitamente allo scoccare della mezzanotte e in gran parte dei rioni della città. L’appuntamento con i fuochi d’artificio ieri sera però ha cambiato orario e si è svolto in luogo inusuale e anche pericoloso. Sono stati accesi e fatti esplodere in mezzo alla strada, all’incrocio tra via Papa Giovanni VVIII e corso Alcide de Gasperi intorno alle 21.00.

È stato un vero e proprio colpo per chi, percorrendo quel tratto di strada, ha sentito e visto improvvisamente esplodere i botti. I resti di questi ultimi, ancora fumanti, erano presenti anche su corso Alcide De Gasperi.

Le strade, luogo dell’accensione, corrispondo alla parte in cui ci sono le finestre delle celle e all’ingresso della Casa Circondariale di Bari. È possibile ipotizzare che i fuochi pirotecnici siano stati fatti esplodere come gesto di solidarietà nei confronti dei carcerati, che proprio nella giornata di ieri, a seguito della diffusione dei contagi tra i detenuti, hanno fatto sentire le loro protesta per la gestione Covid all’interno del carcere.

D’altronde far esplodere i fuochi d’artificio come manifestazione d’affetto nei confronti dei carcerati non è una novità, proprio come hanno fatto alcune persone una decina di giorni fa nei confronti di un loro parente detenuto risultato positivo al Covid. Il tutto ben documentato sul social network Tik Tok.

Una tregua quella con i fuochi d’artificio, a seguito dell’ordinanza sindacale che ne ha vietato l’uso e la vendita durante le feste natalizie, che è durata ben poco. Non bastavano matrimoni, compleanni e scambi messaggi in codice, ora i fuochi d’artificio diventano il l’espediente per “visite” fuori programma ai detenuti, creando ulteriore esasperazione nei confronti dei residenti della zona.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!