Home Cronaca Bitritto, truffa dello specchietto. La vittima chiama i carabinieri: 36enne siciliano rintracciato...

Bitritto, truffa dello specchietto. La vittima chiama i carabinieri: 36enne siciliano rintracciato e denunciato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Nelle scorse ore, a Bitritto, i carabinieri hanno identificato e denunciato un 36enne di origini siciliane, già noto alle forze dell’ordine, perché ritenuto responsabile della cosiddetta truffa dello specchietto: un business evidentemente redditizio, nell’ambito della criminalità, dato che appena dieci giorni fa, nel quartiere Poggiofranco di Bari, un ‘esimio’ collega dell’uomo finito ora nella rete dei militari, un 48enne anche lui siciliano, era stato denunciato dalla Polizia per lo stesso tipo di truffa.

In questo caso, il truffatore aveva individuato la preda, un 66enne di Bitritto, nella centralissima via Roma. Sempre lo stesso il copione: auto affiancata con la propria, colpo alla carrozzeria inferto dal finestrino con un oggetto contundente e richiesta di danaro per rimborsare un danno mai cagionato. Nello specifico, 100 euro.

Fortunatamente l’anziano, sicuro della propria condotta di guida, non ha ceduto alle pretese e ha deciso di chiamare i carabinieri provocando la fuga del truffatore. Le indagini dei militari, però, portate avanti anche grazie all’acquisizione delle immagini delle telecamere presenti in zona, hanno portato all’identificazione del 36enne siciliano, per il quale è scattata una denuncia per tentata estorsione.