Home Economia Vini italiani, guida ai più pregiati

Vini italiani, guida ai più pregiati

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

L’Italia è il paese dei vini, una nomea che è diffusa a livello mondiale e che contribuisce a creare quel marchio di fabbrica universalmente riconosciuto come Made in Italy. I motivi sono molti, vuoi per una questione di cultura e storica, vuoi per l’attitudine dei produttori, vuoi anche per la conformazione del territorio e del clima, che rendono molto favorevole la coltivazione della vite dalle nostre parti.
Certo è che l’Italia è considerata anche uno dei maggiori produttori mondiali di vini di qualità che sono apprezzati e riconosciuti in tutto il mondo. Le nostre eccellenze vengono spesso espresse con sigle quali DOC, DOCG, DOP. Tutte le regioni di Itali hanno il proprio prodotto di punta, nessuna esclusa. Vediamo alcuni dei vini pregiati italiani più famosi.

Tra le zone più note vi è sicuramente la Toscana, con il Chianti Classico de il Brunello di Montalcino su tutti; stessa cosa dicasi per il Piemonte dove spicca la zona delle Langhe da cui si produce il vitigno del Nebbiolo. Nel Veneto, altra regione particolarmente proficua in materia di vini, spicca la produzione di Valpolicella ed Amarone.
Scendendo lungo lo stivale c’è il Negroamaro, salentino, vino forse più famoso tra quelli pugliesi; in Sicilia in Nero d’Avola, mentre la Campania si distingue per i bianchi soprattutto Falanghina e Fiano di Avellino.
Ma in generale come si fa a stabilire se un vino è di qualità o meno? Se può essere considerato un’eccellenza? I fattori da valutare sono tanti, dalla storia alla presenza delle carte dei vini dei migliori ristoranti del mondo.
Di recente si è tenuto il Winesider Best Italian Awards 2018, tra i premi più attesi dagli amanti mondiali del vino. La prima posizione se la è aggiudicata il Bolgheri Sassicaia 2015, toscano; seguono il Barbaresco Asili Vecchi piemontese; il Casanova di Neri Brunello di Montalcino, sempre toscano; ed il Sauvignon San Michele Appiano, dell’Alto Adige.
A ciascuno il suo vino quindi, con la certezza che, se si punta su prodotti italiani, di certo si va sul sicuro dato che in quanto a vini siamo un’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy