Home Politica Regionali 2020, tavolo centrosinistra pugliese: “Primarie entro novembre”

Regionali 2020, tavolo centrosinistra pugliese: “Primarie entro novembre”

consiglio regionale
Foto ANSA
Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Il tavolo del centrosinistra, convocato a Bari dal segretario regionale del Pd pugliese Marco Lacarra, si è riunito oggi nella sede dem: nel documento finale si critica la riforma del federalismo differenziato, si indicano i modelli vincenti e inclusivi delle amministrative di Bari e Lecce, si lancia la proposta di convocare una assemblea regionale programmatica ma soprattutto si stabilisce che il mese di novembre è il termine ultimo entro il quale tenere le primarie per la scelta del candidato governatore.

“Le forze presenti – è scritto nella nota – hanno avviato una seria e approfondita discussione sul tema del federalismo differenziato e sulla devastante incidenza che avrà sulla Puglia e sul Mezzogiorno tutto l’eventuale approvazione del testo in questi giorni all’esame del Consiglio dei Ministri”. I responsabili delle forze politiche partecipanti (non erano presente Sinistra italiana e la Puglia in più) hanno evidenziato la necessità di “approfondire la discussione sui temi di rilevante attualità come l’agricoltura, sanità”, proponendo “di convocare una assemblea nella quale i cittadini pugliesi del centrosinistra siano chiamati a discutere in modo che si possa raggiungere una posizione condivisa”.

Il documento elogia “il modello che ha portato al successo del centrosinistra a Bari e a Lecce”, suggerisce “di individuare i processi partecipativi della costituzione di partiti e movimenti civici senza pregiudizi e preclusioni se non quelli legati alla trasparenza ed alla legalità, fissando un momento partecipativo e democratico per le Regionali e le Amministrative 2020, nonché per la designazione definitiva del candidato Presidente, che dovrà essere concluso non oltre il novembre 2019”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui