32.9 C
Comune di Bari
giovedì 5 Agosto 2021
Home Politica Puglia, approvato Rendiconto 2020. Emiliano: "Conti in equilibrio nonostante il Covid"

Puglia, approvato Rendiconto 2020. Emiliano: “Conti in equilibrio nonostante il Covid”

Notizie da leggere

La Giunta regionale pugliese ha approvato oggi il Rendiconto dell’esercizio finanziario 2020. “Politiche di bilancio solide e affidabili, conti in equilibrio e un livello di indebitamento che è il più basso da oltre vent’anni, malgrado la tempesta della pandemia da Covid-19 e le sue pesanti conseguenze sanitarie economiche e sociali”. E’ il commento del presidente Michele Emiliano e dell’assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese.

“La Regione – aggiungono – continua a vantare una confortante liquidità che, anche nel 2020, si è confermata superiore a 2 miliardi di euro, a fronte di un debito residuo da mutui e prestiti pari a 1 miliardo e 410 milioni: il dato più basso da oltre 20 anni, una qualità molto apprezzata dagli analisti finanziari internazionali”.

“L’anno scorso – ricordano – sono state impegnate spese, coperte e con obbligazioni giuridiche assunte, per circa 15 miliardi di euro, di cui 11 miliardi già pagati al 31 dicembre 2020 e circa 4 miliardi pagati o da pagare nel 2021. ll settore in cui si è prevalentemente indirizzata la spesa è, naturalmente, la tutela della salute, per 8 miliardi e 319 milioni di euro. Seguono i 939 milioni relativi alle politiche di sviluppo economico e competitività, serviti a sostenere il tessuto produttivo pugliese nell’anno considerato il più duro dal dopoguerra”.

“La Regione – spiegano ancora – ha mobilitato 818 milioni di euro per trasporti e diritto alla mobilità, 353 milioni per politiche sociali e famiglia, 294 milioni di euro per politiche per il lavoro e formazione professionale, 253 milioni di euro per Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente, 220 milioni di euro per Agricoltura, politiche agroalimentari e pesca, 196 milioni di euro sull’energia, 161 milioni di euro su assetto del territorio e edilizia abitativa, 95 milioni di euro su beni e attività culturali, 84 milioni di euro per istruzione e diritto allo studio, 78 milioni di euro sul turismo”. Ora, dopo il via libera della Corte dei Conti, a metà settembre toccherà al Consiglio regionale esprimersi sul Rendiconto approvato dalla Giunta Emiliano.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche