17 C
Comune di Bari
mercoledì 20 Ottobre 2021
Home Apertura Elezioni, Noicattaro e Ruvo al ballottaggio: gli auguri di Emiliano ai sindaci...

Elezioni, Noicattaro e Ruvo al ballottaggio: gli auguri di Emiliano ai sindaci eletti

Notizie da leggere

Aggiornamento delle 6.00 – Noicattaro i dati definitivi e ufficiali confermano il ballottaggio tra il sindaco uscente del Movimento Cinque Stelle, Raimondo Innamorato, e il candidato sostenuto dalle civiche di centrosinistra, Sergio Ardito. Su quasi 14mila voti, Innamorato raccoglie il 36.77 per cento del totale, Ardito il 32.76 per cento. E’ fuori dal ballottaggio Antonello Diciolla, fermo al 30.47 per cento. E’ stata una sfida in bilico fino all’ultimo.

A Ruvo, invece, il sindaco uscente Pasquale Chieco, sostenuto da un’ampia coalizione di centrosinistra, raccoglie il 44.38 per cento di preferenze: al ballottaggio dovrà vedersela con il candidato del centrodestra, Luciano Lorusso, che si attesta al 38.32 per cento dei voti. Non c’è partita per gli altri tre candidati sindaco: Biagio Mastrorilli, Santi Zizzo, Domenico Berardi.

Altre due settimane di campagna elettorale a Noicattaro e Ruvo, dunque. L’appuntamento con le urne è fissato per il 17 e 18 ottobre.

Aggiornamento delle 21.55 – A Noicattaro mancano duemila schede (sul totale di 14mila) da scrutinare, stando alle informazioni che giungono dai comitati. Si profila il ballottaggio tra il sindaco uscente del Movimento Cinque Stelle, Raimondo Innamorato, e il candidato sostenuto dalle civiche di centrosinistra, Sergio Ardito. Su 12mila voti, Innamorato raccoglie il 35.64 per cento del totale, Ardito 33.34. Al momento sarebbe fuori dal ballottaggio Antonello Diciolla, fermo al 31 per cento.

“Noicàttaro ha premiato il nostro lavoro fatto con passione”. Queste le prime dichiarazioni di Raimondo Innamorato. “I nostri avversari hanno messo in campo numeri importanti e nonostante questo abbiamo ottenuto un risultato al di sopra delle aspettative. I cittadini hanno riconosciuto il nostro lavoro e per questo siamo rimasti in testa durante tutto lo scrutinio: il loro voto è in questo momento ancora più importante per scegliere di mandare avanti il lavoro di chi in questi anni ha cambiato Noicàttaro rispetto a chi oggi si ripresenta dopo aver portato il nostro paese al commissariamento. Fra quindici giorni si potrà dunque dare la possibilità al nostro gruppo di proseguire il virtuoso operato con lo stesso entusiasmo e la stessa convinzione di rendere Noicattaro comune virtuoso dell’hinterland barese”.

Anche a Ruvo di Puglia si profila il ballottaggio tra Pasquale Chieco, sindaco uscente sostenuto da cinque liste di centrosinistra (al momento con una percentuale del 44,16%) e Luciano Lorusso (38,28%) appoggiato dai cinque liste di centrodestra.

Aggiornamento delle 20.40 – A Noicattaro lo scrutinio procede e si profila il ballottaggio tra il sindaco uscente del Movimento Cinque Stelle, Raimondo Innamorato, e il candidato sostenuto dalle civiche di centrosinistra, Sergio Ardito. Su 10300 voti, Innamorato raccoglie 3656 (35.76 per cento del totale), Ardito 3414 (33.39), infine Antonello Diciolla si ferma a 3155 (30.86 per cento). Manca circa un terzo delle schede da scrutinare, quindi situazione ancora in bilico.

Soddisfazione per i risultati ottenuti in regione dal segretario del Pd Puglia, l’onorevole Marco Lacarra. “Le elezioni amministrative di questo fine settimana confermano l’assoluta centralità del centrosinistra e del Partito Democratico in Puglia. I candidati sindaci del centrosinistra hanno vinto in quasi in tutti i Comuni al voto, consegnandoci l’immagine di un centrodestra debole e sempre meno capace di raggiungere posizioni di governo in questa regione. I pochi territori dove l’affermazione della nostra forza politica non è stata piena vedevano il centrosinistra diviso. Quindi oggi abbiamo avuto ancora una volta la prova che in Puglia il nostro campo continua a vincere tutte le volte che è unito e coeso. Congratulazioni e buon lavoro a tutti gli eletti della famiglia progressista: il loro impegno è determinante per proseguire il percorso di cambiamento iniziato in Puglia oltre 15 anni fa”.

Aggiornamento delle 19.47 – Sannicandro resta sotto la guida di Beppe Giannone, sindaco uscente riconfermato. Giannone è stato sostenuto da un’ampia coalizione, dal Pd alla Lega. Con 3.590 voti (il 63.57 per cento del totale), Giannone ha vinto la sfida contro Giovanni Turchiano, fermo al 36 per cento dei voti.

Gli auguri del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ai sindaci eletti. “Da una prima analisi del voto emerge una netta affermazione delle forze afferenti la coalizione di governo della Puglia che vincono nella stragrande maggioranza dei Comuni. Il centro destra invece non vince in nessuna città sopra i 15mila abitanti. In vista dei ballottaggi rivolgo un appello ai partiti, ai movimenti e alle liste civiche che sostengono il nostro governo regionale: unitevi, fate sintesi sui programmi e rafforzate la partecipazione dei cittadini alle scelte intorno a programmi chiari e condivisi. E andiamo a vincere con la coalizione della Puglia”.

Aggiornamento delle 18.49 – Ormai certa la vittoria al primo turno del sindaco uscente di Triggiano, Antonello Donatelli: stando ai primi risultati dai seggi, avrebbe ottenuto il 60% dei voti.

Festeggiano anche il primo cittadino (confermato) di Adelfia, Giuseppe Cosola, e il sindaco uscente di Sannicandro Beppe Giannone, anche lui vincitore al primo turno.

Aggiornamento delle 18.15 – Dati ufficiali ancora non ce ne sono, ma le prime proiezioni arrivano dai comitati elettorali e delineano il possibile ballottaggio a Noicattaro e Ruvo, mentre Triggiano, Sannicandro e Adelfia andrebbero verso la riconferma dei sindaci uscenti.

A Noicattaro è lotta all’ultimo voto tra il sindaco uscente del Movimento Cinque Stelle, Raimondo Innamorato, Sergio Ardito (sostenuto, tra gli altri dal Partito Democratico), e Antonello Diciolla (appoggiato da cinque civiche).

A Ruvo di Puglia, invece, si profila il ballottaggio tra Pasquale Chieco, uscente sostenuto da cinque liste di centrosinistra, e Luciano Lorusso, appoggiato da cinque liste di centrodestra.

Ad Adelfia il sindaco uscente Giuseppe Cosola si prepara alla rielezione. “Pronti alla festa”, dice prima dell’ufficializzazione dei risultati. Il suo sfidante, Costantino Silvio Pirolo, è candidato del centrosinistra.

A Triggiano il sindaco uscente Antonello Donatelli aggiorna in tempo reale i risultati sulla sua pagina Facebook. Con quasi il 40 per cento dei voti scrutinati, Donatelli (sostenuto da liste vicine al governatore Michele Emiliano e all’assessora regionale ai Trasporti, Anita Maurodinoia) sarebbe in vantaggio col 60 per cento delle preferenze su Giovanni Campobasso (dirigente regionale nei settori rifiuti e sanità, appoggiato tra gli altri dal Pd).

Anche Sannicandro verso la riconferma del sindaco uscente Beppe Giannone, sfidato da Giovanni Turchiano.

Aggiornamento delle 17.55 – Nei 54 Comuni al voto in Puglia l’affluenza media finale è stata del 63,2%, più alta rispetto al dato nazionale (54,64%) ma più bassa rispetto all’ultima tornata del 2016, quando si attestò al 68,51%. La percentuale più alta di votanti si registra nella Bat, con il 67,7%. Seguono le province di Brindisi (64,79%), Taranto (64,52%), Lecce (64,48%), Bari (62,91%) e Foggia (58,78%).

A livello nazionale, un elettore su due non si è recato alle urne. Dal 2010 ad oggi la minore affluenza si era registrata in precedenza nel 2017 (1.004 i Comuni al voto) con il 60,07%. Lo scorso anno (764 comuni) l’affluenza era stata del 65,62%; nel 2019 (3.685 comuni) del 67,68%. Nella tornata di cinque anni fa aveva votato il 61,52% degli aventi diritto.

Aggiornamento delle 16.17 – Chiusi i seggi nei cinque Comuni del Barese in cui ieri e oggi si è votato per le elezioni amministrative. I dati pubblicati sul sito della Prefettura di Bari parlano di un’affluenza generale al voto del 62,91%.

Nello specifico, alle 15 di oggi, nel Comune di Adelfia l’affluenza registrata è del 64,16%. Nel Comune di Ruvo è del 62,92%; nel Comune di Sannicandro è del 57,93%, in quello di Triggiano del 60,91% mentre a Noicattaro è del 66,61%.

Ad Adelfia in sindaco uscente è Giuseppe Cosola, candidato in corsa con Costantino Pirolo. A Noicattaro il candidato uscente è Raimondo Innamorato, in corsa con Sergio Ardito e Antonello Diciolla. Più concorrenti a Ruvo, dove il candidato uscente Pasquale Roberto Chieco corre con Santi Zizzo, Domenico Berardi, Biagio Mastrorilli e Luciano Lorusso. A Triggiano l’uscente Antonio Donatelli corre con Giovanni Campobasso. A Sannicandro, infine, Giuseppe Giannone corre con Giovanni Turchiano.

A firma di Italo Cinquepalmi e Silvia Dipinto


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche