9.4 C
Comune di Bari
sabato 29 Gennaio 2022
HomeBassa sxAssegno unico per figli, al via le richieste all'Inps: ecco chi può...

Assegno unico per figli, al via le richieste all’Inps: ecco chi può fare domanda

Notizie da leggere

Dal primo gennaio 2022 è possibile presentare domanda all’Inps per ricevere “l’assegno unico universale” (Auu). Si tratta di un sistema di sostegno alle famiglie che, con la prima erogazione a marzo, sostituirà tutti gli altri premi come assegni familiari e contributi per nascite e adozioni. Ogni somma riconosciuta non sarà anticipata dal datore di lavoro in busta paga, ma sarà la stessa Inps a erogare l’assegno unico.

Nel giro di 48 ore sono state già presentate 110mila domande attraverso il portale online dell’ente di previdenza (sul quale è anche possibile effettuare una simulazione della cifra spettante), e gli assegni verranno distribuiti a tutti i lavoratori dipendenti – come avveniva negli anni passati – con la differenza che quest’anno sono compresi anche lavoratori autonomi, disoccupati e pensionati.

La domanda, come specificato dall’Inps, può essere presentata senza limiti di età da tutti quei cittadini, italiani o stranieri, che pagano le tasse. In Puglia l’assegno unico universale per i figli interessa 793mila bambini e ragazzi: un contributo che accompagnerà i figli dal settimo mese di gravidanza e oltre la maggiore età, fino a 21 anni, a patto che i ragazzi studino, facciano tirocini con redditi minimi o siano impegnati nel servizio civile universale.

Nello specifico, gli importi dell’assegno sono calcolati in base al numero di figli minori presenti in famiglia e alla situazione economica familiare certificata dall’Isee. Con Isee fino a 7 mila euro, l’assegno mensile è di 167,5 euro a figlio. Per le famiglie con almeno 3 figli minori l’importo sale a 217,8 euro per ciascun figlio. Maggiorazione di 50 euro per ciascun figlio minore disabile. All’aumentare dell’Isee l’importo dell’assegno diminuisce. Oltre la soglia dei 40mila euro il beneficio spetta in misura minima.

 

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!