23.7 C
Comune di Bari
venerdì 24 Settembre 2021
Home Spalla SSC Bari, Cornacchini: "A Cittanova servirà lo spirito giusto. Il bel gioco?...

SSC Bari, Cornacchini: “A Cittanova servirà lo spirito giusto. Il bel gioco? La differenza la fanno i singoli”

Notizie da leggere

Le parole di mister Cornacchini in conferenza stampa:

LA SFIDA CON LA CITTANOVESE – “La gara con la Cittanovese è importante anche per mantenere inalterato il distacco dalla Turris. A Torre del Greco ci stanno aspettando,arrivarci  con dodici punti di vantaggio sarebbe una bella cosa e ci permetterebbe di affrontare il match nelle migliori condizioni possibili. La Cittanovese? Sono una buona squadra, hanno un centravanti argentino strutturato e pericoloso e un giocatore di qualità a centrocampo come Crucitti. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita, sempre con lo spirito giusto perché sarà una gara complicata. Si giocherà su un campo piccolo e sintetico, neppure messo benissimo. E il campo condiziona parecchio le partite. Chiaro, poi una squadra forte va oltre le difficoltà e riesce comunque a vincere, come accaduto a noi a San Cataldo”.   

VINCERE E GIOCARE BENE – “A me interessa che il Bari giochi bene ma non è sempre facile. Poi bisogna anche mettersi d’accordo sul cosa vuol dire giocare bene. Per me un buon calcio è anche subire poco. Ogni allenatore cerca di arrivare al risultato come meglio crede.  A sentire i colleghi di serie D non giochiamo bene ma io rispondo con i numeri. La differenza come ho sempre detto la fanno i giocatori, il singolo viene prima di tutto. E se hai in squadra giocatori come Brienza e Floriano non c’è schema che tenga, loro con una giocata ti possono risolvere la partita.  Io devo sbagliare meno possibile e gestire i giocatori a disposizione. Chiaro, se avessi avuto una squadra meno qualitativa avrei puntato più sul collettivo e sull’organizzazione.  Sono consapevole delle aspettative, speriamo di arrivare prima possibile al nostro obiettivo”.

FORMAZIONE – “Ho ancora qualche dubbio, non so chi sostituirà Piovanello. L’alternativa naturale sino a questo momento è stata Langella con il passaggio al 4-3-3, potrei proseguire su questa strada e magari tenermi una alternativa come Quagliata da utilizzare a gara in corso. Vediamo”.  

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche