17.2 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

sabato 21 Maggio 2022
HomeStorieUova di cioccolato aerografate, ecco le creazioni di Nicola Giotti: artista pasticciere...

Uova di cioccolato aerografate, ecco le creazioni di Nicola Giotti: artista pasticciere di Giovinazzo

Notizie da leggere

C’è un maestro pasticcere, a Giovinazzo, che da anni si è ritagliato un posto di rilievo tra gli artisti italiani che lavorano con i dolci. È Nicola Giotti, conosciuto da Torino alla Sicilia per aver brevettato una tecnica innovativa di aerografia, l’arte di dipingere con un cannoncino ad aria compressa. Si tratta della tecnica dell’aerografia indiretta speculare lucida che permette di lavorare anche su superfici non lisce e dalle forme imperfette.

E così da qualche anno Nicola Giotti ha brevettato quella tecnica ed è diventato il più famoso aerografista di uova di cioccolato in Italia. Ne ha dipinte tantissime, alcune per politici di rilievo (anche per Michele Emiliano, istrionico Governatore pugliese), altre dedicate a personaggi noti del mondo del cinema, della musica e dello spettacolo, su tutti John Turturro, attore hollywoodiano che ha origini giovinazzesi e che dell’incantevole località adriatica è anche cittadino onorario dal 2019.

La passione per questo tipo di arte, per la verità sempre troppo poco pubblicizzata e fuori dai grandi circuiti culturali a lungo, gli è venuta dopo aver conosciuto Mario Romani, maestro dell’aerografia applicata alla pasticceria. Poi nel 2016 Giovinazzo ospitò la prima edizione del Festival Nazionale, a cui parteciparono nientemeno che Renato Casaro, l’uomo che dipingeva i cartelloni dei grandi film che hanno fatto la storia del cinema ed a cui Sky ha dedicato un docu-film, Alberto Ponno, l’aerografista della Ferrari e Claudio Mazzi, il maestro degli accendini Zippo riprodotti in pezzi unici.

Da lì una escalation di riconoscimenti e grandi rassegne per Nicola Giotti, che si avvale sempre più spesso dell’ausilio di Damaride Russi, abruzzese trapiantata in Piemonte, con cui forma un duo eccezionale.

“La rappresentazione grafica diventa luce e il messaggio percepito è un insieme di vibrazioni positive”, ha dichiarato più volte Giotti, un ruolo importante anche tra i pasticceri di Confartigianato. “L’aerografia (il disegno che si vuole realizzare, ndr) viene impressa direttamente nello stampo, grazie all’utilizzo di colori film coprenti di nuova generazione”, ha quindi spiegato, cercando di semplificare al massimo per i non addetti una tecnica frutto di ricerche durate anni.

Nel 2018 era stato premiato anche dal sindaco metropolitano Antonio Decaro, per aver ideato e brevettato questa tecnica, ma ciò che lo rende felice è che quelle uova di cioccolato siano a tutt’oggi un elemento per far conoscere la sua Giovinazzo, Bari e la Puglia al di fuori dei confini regionali e nazionali.

Per lui sono arrivati riconoscimenti anche dalla Francia, ma non diteglielo troppo spesso. Lui si schermisce, sorride e torna a creare bontà per il palato e per gli occhi nel suo laboratorio di via Bari.

 

 

 

 

 

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!