22.5 C
Comune di Bari
martedì 15 Giugno 2021
Home Attualità Crisi da Covid, chiavi dei locali a Decaro: “Portale al Governo”. E...

Crisi da Covid, chiavi dei locali a Decaro: “Portale al Governo”. E in piazza Mercantile il ‘Nessun Dorma’ è da brividi – VIDEO

Notizie da leggere

I proprietari dei negozi di scarpe, vestiti e merce al dettaglio non ritenuta di prima necessità dal DPCM, ma non solo. Nella serata di ieri a Bari hanno organizzato una protesta, per sottolineare gli effetti devastanti del coronavirus sul loro lavoro, anche gli imprenditori del mondo HoReCa e dei Locali di Pubblico Spettacolo. Il nome scelto per la manifestazione andata in scena in più punti della città è ‘Risorgiamo Italia’ ed i tratti più significativi dell’iniziativa sono stati raccolti all’interno della pagina ‘Movimento Impresa’ su Facebook: lì dove i promotori hanno diffuso le notizie relative all’evento.

“Le probabili misure che lo Stato prenderà per l’eventuale riapertura di ristoranti, bar, pizzerie, pasticcerie, discoteche e lidi balneari – spiegano – sono insostenibili per la gestione ordinaria di un locale e insopportabili economicamente”. Per questo, dopo la protesta di ieri, questa mattina i proprietari delle attività commerciali hanno consegnato virtualmente al Comune le chiavi dei locali coinvolti.

“Con il sindaco Antonio Decaro e l’assessora allo Sviluppo Economico, Carla Palone, c’è sinergia – spiegano ancora gli organizzatori della manifestazione -. Vogliamo fare insieme a loro un gesto simbolico che richiami l’attenzione delle istituzioni nazionali sulla drammatica situazione che tanti operatori commerciali stanno affrontando a causa di questa epidemia”.

“Porterò idealmente le chiavi dei locali al Governo – ha confermato Decaro su Facebook -. Ci schieriamo, senza alcuna esitazione, accanto ai commercianti. Non basta dare 600 euro al titolare della partita IVA dell’attività per aggiustare le cose. Bisogna aiutare quel negozio, quel bar o quel ristorante a ripartire. E per fare questo ci vorranno dei soldi. L’interlocuzione con il Governo, in questo senso, è stata importante e arriverà altro danaro. Noi, nel frattempo, stiamo facendo la nostra parte: abbiamo approntato un piano, che abbiamo deciso di chiamare ‘Open’, attraverso il quale contiamo di andare incontro alle esigenze dei negozianti”.

Nell’ambito della manifestazione di ieri sera, in piazza Mercantile a Barivecchia, è andato in scena uno spettacolo da pelle d’oca. Bruno Tassone, noto ai non più giovanissimi per aver animato con il suo sax le serate in discoteca nel Barese a cavallo tra gli anni 90 e il 2000, oggi maestro di musica per grandi e piccini, ha intonato la celebre ‘Nessun Dorma’.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche