Home Attualità FlixBus riparte, dal 3 giugno bus verdi operativi anche in Puglia: “A...

FlixBus riparte, dal 3 giugno bus verdi operativi anche in Puglia: “A ranghi ridotti ma ci siamo”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

FlixBus torna operativa in Italia a partire da mercoledì 3 giugno. E tra le città che torneranno a beneficiare dei collegamenti operati dai bus verdi ci sono anche le pugliesi Bari, Foggia, Brindisi, Lecce, Andria, San Giovanni Rotondo, Manfredonia, San Severo, Monopoli e Fasano. “La ripartenza – si legge in una nota dell’azienda – avverrà nel rispetto delle linee guida governative, con l’applicazione di tutte le misure volte a tutelare la salute dei passeggeri e del personale FlixBus, e coinvolgerà, per il momento, 14 linee con l’impiego di 20 autobus operativi in circa 70 città”.

“La drastica riduzione della rete italiana di FlixBus, che prima della pandemia collegava oltre 500 città – è scritto ancora nella nota – riflette le difficoltà che il settore della lunga percorrenza, escluso dalla strategia di rilancio del Governo, sta incontrando in questa delicata fase. Ripartiremo a ranghi ridotti e garantendo il distanziamento sociale a bordo – specificano da FlixBus -, ma per poter continuare ad operare con la capillarità necessaria l’aiuto delle istituzioni è imprescindibile”. Tutti i collegamenti operativi dal 3 giugno sono consultabili e acquistabili sul sito dell’azienda, tramite la app FlixBus e presso i rivenditori autorizzati sull’intero territorio nazionale.

Nel programmare il proprio ritorno su strada, FlixBus ha adeguato il proprio servizio alle disposizioni emanate dal Governo in materia di tutela della salute con sanificazione dei mezzi alla fine di ogni corsa e pulizie aggiuntive nelle principali autostazioni. Tutti i conducenti saranno dotati di kit di protezione costituito da mascherine e guanti. I passeggeri saranno tenuti a portare con sé una mascherina di protezione da indossare sia durante l’imbarco che a bordo dell’autobus e a mantenere per l’intera durata del viaggio la distanza minima di sicurezza. A loro verrà anche misurata la temperatura al momento del check-in con l’imbarco che sarà possibile solo qualora i passeggeri non presentino una temperatura superiore ai 37.5°. E ancora, dispenser con gel disinfettante a disposizione dei passeggeri per l’intera durata del viaggio, check-in avverrà in forma digitale, con controllo touch-less di biglietti e documenti e toilette chiuse con soste aggiuntive durante il viaggio per consentire a tutti di andare in bagno.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui