11.6 C
Comune di Bari
sabato 10 Aprile 2021
Home Attualità Magna Grecia Awards, Paolo Stella e Anna Dello Russo a Gioia: il...

Magna Grecia Awards, Paolo Stella e Anna Dello Russo a Gioia: il 26 luglio ospite la mamma di Nadia Toffa – VIDEO

Da leggere

La prima serata, quella inaugurale, il 17 luglio scorso. L’ultima, quella di chiusura, in programma il prossimo 2 agosto. In mezzo, tanti ospiti e spunti di riflessione interessanti. L’edizione 2020 del Magna Grecia Awards, dedicata a Nadia Toffa e organizzata a Gioia del Colle e Castellaneta, procede spedita. Ieri sera, all’interno dell’ex Distilleria Cassano, è stato premiato il creative director e influencer Paolo Stella, che nell’occasione ha svelato il libro autobiografico “Per Caso (tanto il caso non esiste)”: un racconto che ripercorre il suo percorso di consapevolezza e accettazione della propria sessualità. È intervenuta Anna Dello Russo, giornalista italiana direttrice creativa di Vogue Japan.

Stasera a Castellaneta, alle 20, sarà ancora il turno di Paolo Stella e della sua fatica letteraria. A seguire, alle 21,30 incontro generazionale tra Alessandro Cecchi Paone e il millennial Giacomo Hawkman. Nel raccontare la sua carriera, Cecchi Paone spiegherà che il successo è frutto di studio e sacrifici. Domani mercoledì 22 luglio, alle 20 a Gioia del Colle l’incontro “Non Mollare mai. Lo sport e le sue sfide”, alla presenza del giornalista sportivo e intramontabile voce di Tutto il Calcio Minuto per Minuto, Riccardo Cucchi. E ancora del tre volte oro mondiale nel judo, Marco Maddaloni, del pallavolista tre volte medagliato olimpico, Gigi Mastrangelo, dell’argento olimpico a Londra 2012 nella pallanuoto, Amaurys Perez e di Valentina Vignali, cestista della Smit Roma Centro, modella e personaggio televisivo. Tutti saranno premiati con il MGA.

Nadia Toffa sarà ricordata durante la serata di gala in programma domenica 26 luglio a Gioia del Colle alla presenza di sua madre Margherita. Ispirato dai valori e dagli ideali della cultura greca, il Magna Grecia Awards è un premio istituito nel 1996 dal regista e scrittore pugliese Fabio Salvatore insieme al papà Franco per valorizzare l’operato di uomini e donne, figli di nuove forme culturali e comunicative. Una serie di riconoscimenti pensati e tributati in armoniche suggestioni a chi ha saputo dare un contributo significativo alla società attraverso la propria arte.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche