Home Apertura Malore per una ragazza in via Sparano, la Polizia all’altoparlante: “Il 118...

Malore per una ragazza in via Sparano, la Polizia all’altoparlante: “Il 118 tarda ad arrivare. Serve un medico” – VIDEO

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“C’è una persona colta da malore. Il 118 sta tardando nell’intervento, serve un medico”. Attimi di tensione questa mattina a Bari, intorno alle 11 in via Sparano, dove una ragazza, all’interno di uno dei negozi della via dello shopping, si è sentita male. Immediata la chiamata al numero di emergenza per la richiesta di un’ambulanza, il cui mancato arrivo ha costretto gli agenti di Polizia giunti sul posto a lanciare un appello attraverso l’altoparlante dell’auto di servizio. Due i medici, fortunatamente presenti in zona, che hanno prestato i primi soccorsi alla donna, poi lasciata alle cure dei sanitari del 118 arrivati dopo alcuni minuti.

Nei giorni scorsi, il direttore del 118 di Bari e BAT, Gaetano Dipietro, aveva raccontato la situazione di emergenza che quotidianamente viene affrontata dalla sala operativa a causa del Covid, con circa 2.400 chiamate di soccorso al giorno e ambulanze costrette a lunghe attese davanti ai Pronto Soccorso degli ospedali per via delle problematiche che il virus ha portato in dote: tempi di ricovero diventati più lunghi e necessaria sanificazione dei mezzi. Circostanze che hanno inevitabilmente compromesso gli interventi di routine estranei al coronavirus.

A Noci, la scorsa settimana, ha fatto scalpore il caso di una donna di 68 anni morta in piazza Garibaldi dopo un malore, con l’ambulanza arrivata sul posto circa 50 minuti dopo la chiamata di soccorso. L’amara vicenda è stata denunciata prima dal sindaco Domenico Nisi sui social, poi dalla figlia della donna davanti alle telecamere di Telebari.