13.9 C
Comune di Bari
martedì 26 Ottobre 2021
Home Apertura Trasporto scolastico e caos bus nel Barese, alcuni sono pieni e altri...

Trasporto scolastico e caos bus nel Barese, alcuni sono pieni e altri non passano. FSE: “Stiamo monitorando”

Notizie da leggere

Primo giorno di scuola, ieri in Puglia, e prime polemiche su un trasporto scolastico già in difficoltà. Secondo giorno di scuola, oggi, e nuove segnalazioni relative a bus troppo pieni o mai passati, con tanti studenti rimasti a terra e costretti a saltare le prime ore di lezione.

“I pullman passano, ma sono pieni. Così i ragazzi restano a terra”. Il primo alert di giornata, poco dopo le 8, arriva da Capurso e i disagi riguardano le Ferrovie del Sud Est: difficoltà rese ancora più aspre dai lavori in corso sulla linea ferroviaria Bari-Putignano (via Conversano).

L’azienda si è strutturata con bus sostitutivi e, nello specifico del trasporto scolastico, con mezzi aggiuntivi per mantenere al di sotto dell’80% la capienza dei posti disponibili sulle vetture, come previsto dalle norme anti Covid. Iniziative che, stando a quanto riferito dagli utenti, non bastano a rendere il servizio efficiente.

“Negli orari che avete pubblicato ci sono due pullman, alle 7.15 e alle 7.20, da Noicattaro per Conversano – scrive una mamma, commentando sui social un post pubblicato sulla pagina FSE -. Di fatto, però, non c’erano. Molti ragazzi stamattina sono rimasti a terra. Non si può”.

“Avete aggiornato gli orari – scrive un’altra mamma, commentando sempre lo stesso post FSE e riferendosi alla nota diffusa nei giorni scorsi dall’azienda – ma comunque non ci sono i mezzi. Per entrare alle 9.40 a Monopoli i ragazzi devono prendere il pullman delle 7.25. Vorrei tanto sapere se comunicate con le scuole per sapere gli orari di entrata e di uscita degli alunni”.

“L’avvio delle scuole è sempre in salita – spiegano da FSE -. Nello specifico, ad esempio, gli istituti spesso non comunicano gli orari e recuperali non è impresa semplice. Abbiamo istituito corse bis e corse ter, ma stiamo monitorando costantemente la situazione per tarare al meglio un’offerta, già imponente, che ha solo bisogno di essere calibrata”.

Sulla questione relativa ai ragazzi in piedi sui bus, però, FSE vuole fare chiarezza. “La circostanza non è sintomo di sovraffollamento – concludono dall’azienda -. Gli autobus funzionano un po’ come le metro: la capienza dell’80% deve essere rispettata nel suo complesso, tra posti a sedere e posti in piedi”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche