17.7 C
Comune di Bari
martedì 19 Ottobre 2021
Home Cronaca Prima la rissa nel locale, poi quattro colpi di pistola: 20enne di...

Prima la rissa nel locale, poi quattro colpi di pistola: 20enne di Canosa arrestato a Bisceglie

Notizie da leggere

Un 20enne di Canosa, con pregiudizi di polizia, è stato arrestato all’alba di ieri a Bisceglie perché, dopo aver preso parte a una rissa con altri giovani in corso d’identificazione all’interno di un locale sul lungomare Paternostro, all’esterno dello stesso locale, si è reso responsabile dell’esplosione di quattro colpi d’arma da fuoco. Il 20enne, stando a quanto ricostruito dai carabinieri, ha prima sparato in aria in direzione del mare e, subito dopo, si è disfatto della pistola gettandola in acqua. Il gesto, sostengono dunque i militari, sarebbe verosimilmente riconducibile alla dimostrazione del possesso di un’arma da fuoco nei confronti degli altri partecipanti alla rissa.

I carabinieri, sulla base delle testimonianze fornite da avventori e lavoratori del locale, hanno subito fermato il 20enne, Subito dopo sono partite le attività d’indagine, svolte anche dal personale della Sezione Investigazioni Scientifiche del comando Provinciale Carabinieri di Bari, nonché dagli addetti del servizio Subacqueo del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Bari che, dopo aver ricevuto dettagliate indicazioni sulla dinamica da parte dei militari, con grande perizia e rapidità, sono riusciti a recuperare la pistola utilizzata: una scacciacani modificata per lo sparo di ogive, adagiata su alcuni scogli a una profondità di circa 2 metri e a una distanza di 15 metri dalla scogliera. Il giovane, a questo punto, è stato dichiarato in stato di arresto e rinchiuso nel carcere di Trani.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche