11.1 C
Comune di Bari
mercoledì 14 Aprile 2021
Home Apertura Operazione Ampio Spettro, da ‘Angioletto’ a ‘Pinguino’: a Bari finiscono in carcere...

Operazione Ampio Spettro, da ‘Angioletto’ a ‘Pinguino’: a Bari finiscono in carcere 11 affiliati al clan Misceo-Telegrafo

Da leggere

I finanzieri di Bari, in queste ore, hanno eseguito 11 “ordini di carcerazione” emessi dalla Procura nei confronti di soggetti condannati, a vario titolo, per associazione per delinquere di tipo mafioso, usura, estorsione, rapina e traffico di sostanze stupefacenti. Gli ordini di carcerazione costituiscono, di fatto, l’epilogo dell’operazione denominata ‘Ampio Spettro’ del giugno 2016 relativa ad articolate investigazioni, svolte nel 2014 e 2015, attraverso cui gli inquirenti avevano smascherato le attività criminali di alcuni affiliati al clan Misceo-Telegrafo.

Sono stati raggiunti dall’ordine di carcerazione, quindi:

1. Giuseppe Misceo, alias “il fantasma” classe 1964, in qualità di capo, promotore e organizzatore del sodalizio mafioso, destinatario di 2 distinti ordini di carcerazione e condannato – in relazione al contesto in oggetto – a scontare la pena residua di anni 14 e mesi 2 di reclusione;

2. Arcangelo Telegrafo, alias “Angioletto” classe 1992, in qualità di partecipe del sodalizio mafioso, condannato a scontare la pena residua di anni 7, mesi 11 e giorni 10 di reclusione;

3. P.F., classe 1984, in qualità di promotore e organizzatore del sodalizio mafioso, condannato a scontare la pena residua di anni 8, mesi 10 e giorni 4 di reclusione;

4. C.B., alias “Pinguino” classe 1985, in qualità di partecipe del sodalizio mafioso, condannato a scontare la pena residua di anni 6 e mesi 2 di reclusione;

5. G.E., alias “Lillino” classe 1969, in qualità di partecipe del sodalizio mafioso, condannato a scontare la pena residua di anni 7, mesi 7 e giorni 28 di reclusione;

6. A.H., classe 1984, in qualità di spacciatore di sostanza stupefacente, condannato a scontare la pena residua di mesi 7 e giorni 28 di reclusione;

7. F.M., alias “Qua uan” classe 1986, in qualità di partecipe del sodalizio mafioso, condannato a scontare la pena residua di anni 1 e giorni 14 di reclusione;

8. B.F.M., alias “Mbare” classe 1977, in qualità di spacciatore di sostanza stupefacente, condannato a scontare la pena residua di anni 4, mesi 6 e giorni 13 di reclusione;

9. M.M., alias “Nasone” classe 1974, in qualità di partecipe del sodalizio mafioso, condannato a scontare la pena residua di mesi 7 e giorni 7 di reclusione;

10. P.P., alias “Gelato” classe 1982, in qualità di partecipe di un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, condannato a scontare la pena residua di anni 5 di reclusione;

11. V.D., classe 1992, in qualità di partecipe di un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, condannato a scontare la pena residua di mesi 10 di reclusione.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche