Home Cronaca Modugno, hashish al cliente ai domiciliari. Il ‘delivery’ viene scoperto dai carabinieri:...

Modugno, hashish al cliente ai domiciliari. Il ‘delivery’ viene scoperto dai carabinieri: arrestato pusher 22enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Poco prima aveva consegnato un grammo di hashish a un cliente agli arresti domiciliari. L’ottima recensione che il pregiudicato 27enne redigerà per il servizio ‘delivery’, però, gli è costata l’arresto. A finire in manette, nelle scorse ore a Modugno per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato un pusher 22enne, anche lui pregiudicato.

Il giovane, già sottoposto ad obbligo di firma presso la caserma dei Carabinieri, dopo la consegna a domicilio, è stato bloccato in strada in sella a una bicicletta elettrica. Sottoposto a perquisizione, così, è stato trovato in possesso di una dose di hashish e di 405 euro in banconote di piccolo taglio, evidentemente riconducibili all’attività di spaccio.

La successiva perquisizione domiciliare portata a termine dai militari presso l’abitazione del 22enne, inoltre, ha consentito di rinvenire e sequestrare ulteriori 11 grammi di hashish, suddivisi in 10 dosi, 5 grammi di eroina suddivisa in due dosi, un grammo di marijuana, un bilancino di precisione, tre coltelli a serramanico e materiale per il confezionamento della droga.