24.3 C
Comune di Bari
lunedì 14 Giugno 2021
Home Cronaca Scarichi idrici, rifiuti e aree marine protette. Controlli della Guardia Costiera: 15...

Scarichi idrici, rifiuti e aree marine protette. Controlli della Guardia Costiera: 15 denunce – FOTO

Notizie da leggere

Dal 7 aprile al 6 maggio un’intensa e prolungata attività di controllo in campo ambientale è stata svolta dai militari della Guardia Costiera di tutte le Capitanerie di porto della Puglia. L’attività si è sviluppata in circa 2000 controlli effettuati con l’obiettivo di contrastare i reati e gli illeciti ambientali: dagli scarichi idrici al deposito, abbandono, trasporto e trattamento di rifiuti. In totale, in tutta la Regione, sono state denunciate 15 persone e elevate sanzioni amministrative per 20mila euro.

Nel Barese, tra le operazioni più significative, il rinvenimento e sequestro, nel corso di un controllo effettuato presso un autolavaggio di Giovinazzo, di due contenitori con oltre 3 quintali di fanghi provenienti dal processo di lavaggio degli autoveicoli che, assimilabili a rifiuti, non risultavano regolarmente registrati e smaltiti.

Un altro sequestro, nella zona industriale di Monopoli, è stato portato a termine dopo il rinvenimento di un pozzo interrato abusivo contenente un’ingente quantità di oli esausti, utilizzato dall’officina di una concessionaria d’auto. Il sequestro si è reso necessario per porre fine al rischioso stoccaggio illecito di rifiuti speciali pericolosi, visto che il pozzo, ben occultato, era collegato mediante una tubazione a un lavandino all’interno dell’officina. L’autore del reato è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per la violazione di norme ambientali.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche