33.9 C
Comune di Bari
sabato 31 Luglio 2021
Home Apertura Prima il furto delle panchine, poi l'assurda giustificazione: "Chi si sedeva lì...

Prima il furto delle panchine, poi l’assurda giustificazione: “Chi si sedeva lì disturbava il vicinato”. Denunciati a Bari

Notizie da leggere

Il 26 maggio scorso hanno rubato due panchine pubbliche installate sui marciapiedi di via Giovanni Modugno, a Bari. Dopo tre settimane di indagini sono stati rintracciati dalla Polizia Locale e agli agenti si sono giustificati così: “Le abbiamo rimosse perché la sera si radunavano e si sedevano persone che disturbano il vicinato”. Due i protagonisti della vicenda, entrambi denunciati per i reati di furto aggravato e danneggiamento di beni pubblici.

Le panchine, che erano state staccate dal suolo utilizzando un flessibile per tranciare gli attacchi alla base, erano state nascoste in uno scantinato, chiuso regolarmente con lucchetto e inaccessibile a terzi, di una palazzina del gruppo di case di edilizia pubblica, proprio nei pressi dell’area in cui erano collocate originariamente. Recuperate, a cura della Bari Multiservizi, saranno risistemate sulle aree pubbliche.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche