32.9 C
Comune di Bari
giovedì 5 Agosto 2021
Home Cronaca Modugno, finestra aperta al piano terra: entrano i ladri e portano via...

Modugno, finestra aperta al piano terra: entrano i ladri e portano via due pc. Refurtiva recuperata a tempo di record

Notizie da leggere

Si è conclusa con un lieto fine la brutta storia che ha visto come protagonista involontaria una famiglia di Modugno. La vicenda ha inizio con ignoti malfattori che, approfittando di una finestra di un appartamento al piano terra lasciata aperta per via del caldo, si sono introdotti nell’abitazione e, nonostante la presenza in casa dei proprietari, hanno portato via due pc per un valore complessivo di oltre 2mila euro. Ad accorgersi dei rumori è stata la più piccola della famiglia che, molto spaventata, ha subito dato l’allarme: circostanza che non ha impedito ai ladri di scappare facendo perdere le loro tracce.

Immediata la chiamata al 112. I carabinieri, giunti sul posto, appreso del localizzatore installato su entrambi i notebook, hanno prontamente allertato una pattuglia della Sezione Operativa che, seguendo il segnale trasmesso dai computer, si è messa sulle tracce dei malfattori arrivando nel cuore del vicino quartiere San Paolo di Bari. Transiti, passaggi e controlli svolti in zona dai militari, nonostante il segnale non fosse più attivo, hanno evidentemente convinto i responsabili del furto ad abbandonare la refurtiva. Il segnale, infatti, è ricomparso poco dopo nei pressi di alcuni cassonetti della raccolta differenziata in via delle Puglie.

Una volta recuperati, quindi, i computer, integri e funzionanti, sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Il tutto in meno di un’ora dall’inizio della storia. I Carabinieri, in una nota, sottolineano quanto importante sia “soprattutto nel periodo estivo, che vede l’esodo di molti cittadini – scrivono – adottare tutti gli accorgimenti possibili per non cadere vittime dei topi d’appartamento”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche