27.9 C
Comune di Bari
sabato 24 Luglio 2021
Home Cronaca Guerra tra clan della Bat, condanne in Appello: pene ridotte per otto...

Guerra tra clan della Bat, condanne in Appello: pene ridotte per otto imputati

Notizie da leggere

Condanne confermate con riduzione di pena nel processo “Nemesi” che si è tenuto davanti ai giudici della terza sezione della Corte Appello Bari nei confronti di 8 persone di Trinitapoli e Trani ritenute legate al clan Gallone-Carbone e accusate di porto e detenzione illegale di armi aggravati dalla mafiosità.

Armi che dovevano essere utilizzate – dice l’accusa – per colpire i rivali dei clan De Rosa-Miccoli Buonarota e Visaggio Valerio nei primi mesi del 2019. Una guerra di mafia tra i clan che dal 2003 ad oggi ha contato oltre 15 agguati con una decina di morti e altrettanti feriti. Giuseppe Gallone, ritenuto al vertice omonimo clan, è stato condannato a due anni dieci mesi e venti giorni di reclusione (tre anni e 4 mesi nella sentenza di primo grado pronunciata dal Gup di Bari il 21 luglio 2020).

Stessa pena per Vincenzo Carbone, Giuseppe Sisto, Armando Presta, Emanuele sebastiani e Ruggero del Negro. Condannati invece a due anni Cosimo Damiano Gallone e Raffaele Piazzolla. Il Pg aveva chiesto la conferma condanne di primo grado; mentre gli avvocati Antonio di Pillo, Francesco Santangelo, Giuseppe Giulitto, Antonio Floro e Claudio Pagano chiedevano assoluzioni o riduzione delle pene.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche