25.6 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

giovedì 11 Agosto 2022
HomeCronacaReati online, nel 2021 boom di revenge porn e ‘sextortion’. In Puglia...

Reati online, nel 2021 boom di revenge porn e ‘sextortion’. In Puglia 13 arresti e 356 denunce

Notizie da leggere

Nel corso del 2021 si è verificato un significativo incremento dei casi di sfruttamento sessuale dei minori e di adescamento online: sono stati eseguiti, infatti, 137 arresti (+98% circa rispetto al 2020) e denunciate 1.400 persone (+17% rispetto al 2020). I dati sono contenuti nel report nazionale della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Particolarmente significativo, nell’ambito dei reati contro la persona commessi attraverso la rete, è l’aumento dei fenomeni di sextortion (+54% rispetto al 2020) e revenge porn (+78% rispetto al 2020) con oltre 500 casi trattati e 190 autori di reato denunciati.

In merito ai fenomeni di phishing, smishing e vishing (tecniche utilizzate per carpire illecitamente dati personali e bancari) la Postale rileva il sensibile aumento dei casi trattati (+27%), oltre 18.000, relativi al furto di credenziali per accesso ai sistemi di home banking, di numeri di carte di credito e di chiavi private di wallet di cryptovalute a fronte dei quali sono state denunciate 781 persone.

In Puglia, nel 2021, sono state arrestate dalla Polizia Postale 13 persone. Ben 356 quelle denunciate. I casi trattati sono stati 2.424. A finire in manette per reati legati alla pedopornografia sono state 8 persone, 53 quelle denunciate a fronte di 35 casi trattati. Un arresto e 61 denunce nell’ambito dei reati contro la persona. Tre arresti e 158 denunciati per le truffe online, con importi relativi a transazioni illecite pari a quasi 3 milioni. Stessa cifra derivante dalle frodi online, tipologia di reato che ha portato a un arresto e 3 denunce.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!