27 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

giovedì 30 Giugno 2022
HomeCronacaTonno ‘imbellito’ con sostanze proibite, intossicazioni e ricoveri in ospedale: blitz dei...

Tonno ‘imbellito’ con sostanze proibite, intossicazioni e ricoveri in ospedale: blitz dei Nas a Bisceglie

Notizie da leggere

Tonno decongelato, adulterato con sostanze non consentite per esaltarne l’aspetto e poi messo in vendita provocando così a una trentina di persone – in Puglia, Toscana e Liguria – gravi intossicazioni alimentari. È questa l’ipotesi investigativa che ha portato i carabinieri del Nas di Bari, nelle prime ore di questa mattina, a far visita a due aziende ittiche di Bisceglie, di proprietà della stessa famiglia, con perquisizioni eseguite anche nelle abitazioni dei proprietari e dei dipendenti delle due ditte.

Gli imprenditori (padre e due figli) e almeno uno tra i loro collaboratori sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di contraffazione di sostanze alimentari, frode nell’esercizio del commercio, vendita di sostanze alimentari non genuine, distribuzione di alimenti nocivi e lesioni personali.

L’indagine è partita da diverse segnalazioni relative a intossicazioni alimentari patite da persone che avevano consumato del tonno a pinna gialla: molte di queste, tra cui un’intera famiglia di Pezze di Greco nel Brindisino, costrette perfino al ricovero in ospedale. Le investigazioni, quindi, hanno consentito di documentare che il prodotto, prima della sua immissione in commercio, veniva decongelato e adulterato con sostanze non consentite, al fine di esaltarne l’aspetto e il colore, rendendolo però, di fatto, nocivo per la salute dei consumatori.

Le perquisizioni dei Nas hanno riguardato anche due laboratori privati-accreditati di Avellino, deputati alle analisi sul prodotto ittico lavorato nelle due aziende ittiche coinvolte, per verificare i motivi per cui i risultati di queste non evidenziassero la presenza degli additivi illeciti.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!