Home Politica Bari, Altini (Psi) risponde a Romito (Lega): “Le sue sono proposte per...

Bari, Altini (Psi) risponde a Romito (Lega): “Le sue sono proposte per un ritorno al Medioevo”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto
“A Bari succede che Fabio Romito (Lega Nord) dichiari la sua voglia di tornare indietro di 30 anni. Così, senza vergogna. Dichiarando palesemente che bisognerebbe ‘tollerare maggiormente la doppia fila” e quindi, ripiombare nell’anarchia dei parcheggi e del caos’. Comincia così la nota di Claudio Altini, segretario Psi Area Metropolitana di Bari, in risposta alle dichiarazioni di Fabio Romito, rilasciate questa mattina nella trasmissione radiofonica B&TheGang di Telebari.
 
Il consigliere della Lega, infatti, ha sottolineato di preferire “cinque pattuglie di Polizia Locale in più la notte” da utilizzare quali presidi anti spaccio e anti prostituzione, “piuttosto che avere decine di agenti a fare le multe alle automobili in doppia fila”. 
 
“È evidente – prosegue Altini – che il consigliere Romito non abbia la minima idea di cosa significhi dover scappare per emergenza e trovarsi bloccato da una/due macchine che, magari, si sono fermate a prendere un caffè. Oltretutto palesa così la sua no-vision per un piano della mobilità urbana a medio lungo termine. Dovremmo diminuire  l’utilizzo di auto e investire sul trasporto pubblico, su infrastrutture, mobilità sostenibile alternativa, altro che tolleranza della doppia fila. Al Nord ci prenderebbero per pazzi”. 
 
“Dice in più – conclude il segretario del Psi – di voler impiegare i vigili per il contrasto alla microcriminalità. Noi aspettiamo sempre i famosi rinforzi (MAI ARRIVATI) alle forze dell’ordine a Bari, promessi dal palco dal suo Leader Matteo Salvini prima delle primarie”. 
Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui