Home Cronaca Bisceglie, rissa e colpi di pistola sul lungomare: il questore di Bari...

Bisceglie, rissa e colpi di pistola sul lungomare: il questore di Bari chiude per 15 giorni Baia delle Sirene

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Baia delle Sirene, locale sul lungomare Paternostro di Bisceglie, chiude per 15 giorni. A sospendere la licenza alla titolare della struttura è stato il questore di Bari: un provvedimento disposto alla luce di quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica, quando prima una rissa avvenuta all’interno del locale e poi quattro colpi di pistola esplosi all’esterno dello stesso, hanno creato, dice il questore, “grave pregiudizio alla sicurezza delle persone”.

Per quanto accaduto è finito in manette un 20enne di Canosa, rinchiuso nel carcere di Trani per detenzione e porto di arma clandestina in luogo pubblico, rissa e false dichiarazioni sull’identità o qualità personali proprie o altrui.

Il provvedimento di sospensione della licenza, con conseguente chiusura del locale, si legge nella nota della Questura, è stato preso “anche in considerazione delle responsabilità del gestore che, nella circostanza, ha richiesto con ritardo l’intervento delle forze dell’ordine. Quando il fatto iniziato all’interno del locale e protrattosi all’esterno si era già concluso con l’esplosione di colpi di una pistola. E che tale avvenimento non può considerarsi un episodio isolato”, dato che i carabinieri di Bisceglie e quelli di Trani “più volte sono stati impegnati a effettuare interventi per altri fatti verificatisi all’interno di quel locale”.